In Autumn 2020, DOAJ will be relaunching with a new website with updated functionality, improved search, and a simplified application form. More information is available on our blog. Our API is also changing.

Hide this message

L’immagine degli italiani in Belgio. Appunti geostorici

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea. 2011;3(1):1-16

 

Journal Homepage

Journal Title: Diacronie. Studi di Storia Contemporanea

ISSN: 2038-0925 (Online)

Publisher: Diacronie

Society/Institution: Associazione culturale Diacronie

LCC Subject Category: History (General) and history of Europe: History (General): Modern history, 1453-

Country of publisher: Italy

Language of fulltext: Spanish, French, Italian, English

Full-text formats available: PDF

 

AUTHORS


Antonio CANOVI si occupa di storiografia della memoria nelle realtà italiana, francese, argentina e belga. Coordina il Laboratorio geostorico Tempo Presente del Centro di Documentazione Storica di Villa Cougnet di Reggio Emilia. Tra le sue pubblicazioni: Pianure migranti. Un inchiesta geostorica tra l’Emilia e l’Argentina, Reggio Emilia, Diabasis, 2009; (con Marco Fincardi), La repubblica sulla riva del Po, Bologna, CLUEB, 2009; (con Nora Sigman) Altri modenesi. Temi e rappresentazioni per un atlante della mobilità migratoria a Modena, Torino, Edizioni Gruppo Abele, 2005. (Antonio CANOVI)

EDITORIAL INFORMATION

Double blind peer review

Editorial Board

Instructions for authors

Time From Submission to Publication: 28 weeks

 

Abstract | Full Text

L’emigrazione italiana in Belgio si è connotata con l’immagine della miniera. Quali meccanismi sociali hanno agito per condurre all’identificazione dell’italianità in Belgio con il mestiere di minatore? Una chiave di lettura ci è fornita dalle strategie messe in atto dalla comunità italiana per avviare un processo di autoinclusione nella società belga.